Sonde Piezometriche sul territorio comunale

Nel mese di Novembre del 2000, dopo un perodo di pioggia, le falde del sottosuolo si sono alzate ad un livello tale che tutte le case costruite con dei locali al di sotto del piano di campaga, sono stati "allagati" dalle acque delle falde.

Dopo questo fatto, una settimana ininterrotta di interventi sul territorio che ha messo a dura prova il gruppo di Protezione Civile, il Comune si è dotato di un sistema di misurazione delle falde nel sottosuolo. Questo sistema è stato poi affidato alla Protezione Civile per la gestione e lo scarico dei dati.

Sul territorio comunale ci sono 4 sonde che rilevano appunto l'altezza della falda sotto il nostro comune.

La sonda n° 1, è situata in via Pietro Micca a Soleschiano a 13,6 mt S.L.M.

La sonda n° 2, è stata installata presso gli impianti di base dietro le scuole medie a 8,5 mt S.L.M..

La sonda n° 3, ha trovato posto all'interno del giardino della scuola elementare di Vermegliano a 11,2 mt S.L.M..

La sonda n° 4 è stata installata all'interno del recinto delle pompe di sollevamento presso il vuotatoio di Selz, nei pressi del passaggio a livello a 9,5 mt S.L.M..

 

Le sonde fanno una lettura ogni ora di quanta acqua c'è sopra di loro, otteniamo una precisione centimetrica, abbondantemente sufficiente per il nostro scopo. Ottenere un grafico con 24 letture giornaliere, rende il grafico di difficile interpretazione se lo dobbiamo vedere nell'arco di un mese, quindi utilizziamo il valore massimo letto nell'arco della giornata come valore utile per il grafico.

Lo scarico dei dati sul sito, avviene con frequenza giornaliera, alle ore 14.00 circa.

Come tutte le cose, anche le sonde hanno dovuto avere un periodo di rodaggio, in modo tale che i volontari imparassero ad utilizzare il programma di gestione delle sonde, scaricare i dati ed analizzarli, tarare il preallarme e l'allarme. Finalmente in Settembre è stata innaugurata la nuuova sede, dove all'interno è stato predisposto un PC dedicato alle sonde, che si collega tramite modem GSM alle centraline, scarica i dati, realizza grafici e tutto quello che serve ai volontari per poter portare con leggero anticipo l'allarme nelle zone critiche sul territorio comunale. Ogni sensore è posto ad una quota differenterispetto al piano di campagna, quindi ogni zona ha una quota differente di allarme (almeno per il programma di gestione dei dati). Risultava difficile riuscire a pubblicare i dati e renderli comprensibili a tutti come vengono scaricati dalle sonde, quindi, una volta sistemato il programma, trovate le quote di preallerta e di allerta per ogni sonda, ci siamo dedicati a come poter divulgare i dati che otteniamo dalle sonde.

Il sito che state visitando è sviluppato dai volontari e non da professionisti, quindi qualche errore ci può essere, grazie alle abilità di ogni singolo componente, riusciamo ad ottenere dei risultati discreti. Siamo riusciti quindi a tramutare i dati ottenuti in un grafico.

E' possibile interpellare direttamente ogni singola centralina per ottenere i dati del mese corrente, mentre per poter vedere i dati dei mesi precedenti, bisogna accedere all'ultima pagina del menù.

Ringraziamo tutti quelli che vogliono apportare dei commenti in merito sul lavoro da noi svolto. Potete  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per darci spunti per poter migliorare.

Grazie

 

Joomla templates by a4joomla